Gravina progetta la riforma, ecco come potrebbe cambiare il calcio in Italia

Negli ultimi anni si è spesso sentito dire che il calcio italiano necessita di un cambiamento. Sembra che qualcosa si stia muovendo, di fatto, secondo Nicolò Schira, il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, sta progettando una vera e propria riforma che cambierebbe la struttura dei campionati. Questo progetto dovrebbe essere portato a compimento entro il 2024 e andrebbe a modificare il numero dei partecipanti di alcuni tornei, in particolar modo la Serie A e la Serie B si fermerebbero a 20 squadre partecipanti, la Serie C addirittura a 18 o a 20, mentre potrebbe essere istituito un nuovo campionato di Serie D, detto d’Élite, con 5 gironi da 18 ciascuno con il semiprofessionismo, infine un altro campionato di D, anch’esso con 5 gironi da 18 squadre.

Fonte foto: Instagram Lega Serie A

Carmine Grimaldi

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search