Rocchi: “L’obiettivo è lavorare su una ulteriore specializzazione del VAR”

Rocchi: “L’obiettivo è lavorare su una ulteriore specializzazione del VAR”

Foto: Twitter AIA

Il designatore degli arbitri di serie A e B, Gianluca Rocchi, ha rilasciato un’intervista dopo il seminario Ast, Ussi e Aia a Firenze su “Arbitrare al tempo del Var. L’interpretazione e l’applicazione delle regole del gioco del calcio alla luce delle nuove tecnologie”. Le sue parole:

Posso garantire che se arriverà ad arbitrare in serie A una donna è perché lo merita, perché è preparata sia dal punto di vista atletico che da quello tecnico. Se arriverà in Serie A è perché avrà meritato la promozione sul terreno di gioco.

E’ stata sicuramente positiva e questo ci fa ben sperare per il futuro perché stiamo investendo molto su un gruppo di ragazzi giovani che almeno dalle prime risposte sembrano ben propensi a diventare arbitri importanti del futuro. Se le critiche arrivano perché ho puntato molto sui giovani arbitri le prendo volentieri.

Per assurdo l’arbitro esperto vive la tecnologia probabilmente un po’ meglio perché non ha da dimostrare niente visto che la carriera l’ha già incanalata ed è un arbitro che tutti conoscono per le proprie qualità. Capisco che un giovane si possa trovare in difficoltà però avere uno strumento così ti fa vivere l’arbitraggio in maniera più serena e anche divertente.

L’obiettivo è lavorare su una ulteriore specializzazione del Var: c’è da lavorare molto perché probabilmente inseriremo dei ragazzi quest’anno che partiranno non dico da zero ma quasi. Quindi ci sarà da fare un lavoro molto profondo ma se le idee che abbiamo ci daranno ragione, nei prossimi 2-3 anni avremo un corpo specialistico di 7-8 elementi che potrebbe essere davvero un grande supporto. Le pretese si sono alzate tanto: il fatto che abbiamo ridotto del 90% gli errori passa inosservato, ci si concentra sul 10% rimanente”.

Leggi anche

1 – Il fitto calendario è un problema: le parole di Giampaolo

2 – Oggi la decisione del Giudice sportivo per la squalifica di Insigne

3 – Serie A, ecco l’arbitro di Lazio-Napoli

4 – Il Milan prova a rinforzare la rosa: ecco chi potrebbe arrivare in rossonero

5 – Bergonzi: “Una brutta parola può scappare durate un’azione, però Insigne…”

6 – La statistica: come Mourinho sta cambiando Kane e Son

7 – La FIGC non si costituisce sul caso di Torino: cosa succede adesso?

8 – QUALE SARÀ IL FUTURO DEL PAPU?

9 – BOXING DAY, LE PARTITE DI OGGI

10 – VIDEO – UNO SPECIALE PER D10S: DOVE E QUANDO VEDERLO

11 – NAPOLI – TRA CAMPIONATO E COPPE, NOVE PARTITE IN UN MESE?: IL POSSIBILE CALENDARIO

12 – ALMENDRA NON VENNE CEDUTO AL NAPOLI, BURDISSO SPIEGA IL PERCHÉ

13 – LA FAMIGLIA DE LAURENTIIS NON PUNTA SUL CALCIO FEMMINILE

14- ZIDANE: “HO TERMINATO L’ISOLAMENTO, DOMANI SARÒ IN PANCHINA!”

15 – PREMIER, IL TOTTENHAM VINCE E RAGGIUNGE IL 5′ POSTO

16 – Barcellona-PSG: pass network e top combinazioni, il grafico

17 – Maradona: la sua auto sarà battuta all’asta

18 – Man of the Match di Napoli-Juventus

19 – Top e flop di Napoli-Juventus: Meret salva il risultato, Rrahmani insuperabile

20 – “Sti Gran Calci…” di Gianmaria Roberti

21 – Il Caffè del Professore

22 – La nostra rubrica fantacalcio: tutti i consigli partita per partita

23 – Neymar ha deciso di divorziare dalla Nike, scopriamo i motivi della scelta del brasiliano

24 – INSTAGRAM PAROLA DEL TIFOSO

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search