Hombre del partido – Di Ciro Morra

Risultato ormai acquisito, dopo un San Valentino azzurro in Svizzera, al San Paolo il Napoli scende in campo sotto esame visto il mal di gol nostrano. Il palcoscenico migliore per il migliore esame non può che essere l’Europa League. Adam Ounas schierato titolare al primo banco dal Prof.Ancelotti, unico compito quello di seminare il panico con i suoi dribbling e di far gol. Per il talento Magrebino una partita tutta in crescendo, rispetto all’andata dove ha sprecato e non poco. Sempre nel vivo del gioco, propizia il gol di Verdi tagliando il campo e passando in mezzo a tre prima di scucchiaiare e mandare in porta il compagno. I numeri parlano chiaro dribbla sempre l’avversario creando superiorità numerica, guadagnando ben 3 calci di punizione. Dialoga bene sul versante di destra con Hysaj , l’Algerino mette a segno ben 29 passaggi riusciti su 37. I numeri più importanti pero sono sotto porta, Adam quando dribbla e ha lo specchio della porta avanti come un cecchino carica e calcia 5 conclusioni di cui 4 on target per dirla alla inglese.Nella ripresa sigla il raddoppio, inserendosi con i tempi giusti e trovando la porta per il gol che gli vale la sostituzione con tanto di standing ovation dell’arena di Fuorigrotta. Marzo è vicino la primavera…araba di Ounas è appena cominciata. Bien Fait mon frero sei tu l’Hombre del Partido.

Ciro Morra

2 Comments

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search