CARO “PAPPONE” FURIOSO SIAMO TUTTI CON TE SE…

Bentrovati amici della Sfera Cubica, e cosa ha scatenato il nostro editoriale? Il giorno dopo la pubblicazione di questo articolo https://www.paroladeltifoso.it/adl-i-soldi-allestero-e-la-fregatura-presa-dagli-agnelli/ nessuno si sarebbe mai aspettato un ADL furioso al cospetto del gotha del Calcio Italiano in occasione del forum del Corriere dello Sport. Talmente duro che l’amico ipermoderato Barbano, vice direttore del quotidiano diretto da Ivan Zazzaroni, era visibilmente in difficoltà nell’accostarsi visivamente al presidente perché è stato un fiume in piena.

Pare proprio che ADL sia stato colpito in pieno da quanto scritto da questo portale il giorno prima dove giustificavamo una eventuale, ma LEGITTIMA, attività di investimento dei suoi capitali all’estero smentendo le cifre iperboliche di 120 milioni di euro l’anno diramate nei giorni precedenti.

Quello che però ha fatto male ad ADL evidentemente è stato l’accostare il Napoli a dei trofei mancati per un patto di non belligeranza nei confronti degli Agnelli, che in questi anni hanno fatto razzia di tituli sulle spalle proprio della Squadra Azzurra. Due scudetti, per me tre, mollati sul campo in virtù di quieto vivere nella situazione Europea dell’ECA che avrebbe dovuto essere foriera per il Napoli per l’ingresso nella Superlega, che prima piaceva ad ADL, ma che oggi contrasta con forza perché il Napoli è l’unica squadra tra le big a non avere i requisiti nonostante i bilanci a posto. E questo dimostra che le menzogne sul debito societario dettate dai suoi galoppini armati di carta, microfono ed incompetenza non sono riuscite a creare disinformazione abbastanza quanto necessario nel farci credere che il Napoli contasse a livello europeo.

Delle parole al vetriolo lanciate dal presidente del Napoli, condivido tutto, ma c’è bisogno però di essere coerenti. Non si può parlare male degli Agnelli dopo che si è a braccetto, seppur in sudditanza, con loro da diversi anni, così come non si può dare colpa allo spaccio delle Curve, che è un fenomeno esistente precisiamolo, anche per l’assenza allo stadio dei tifosi che frequentano gli altri settori come Distinti e Tribune. E poi, diciamoci la verità, ADL in questi anni ha trattato a lungo con dei trafficanti di armi, persone che rispondono al nome di Emiri del Qatar, gente che non scherza, quindi sia lui che la FIFA prendessero le distanze da queste persone visto che parliamo di squadre di calcio che tutti gli obiettivi hanno tranne che di vincere trofei sportivi.

E adesso dove vogliamo arrivare caro presidente? Più volte hai dimostrato di venderti al mercato non solo i tuoi prezzi pregiati, ma anche molti giornalisti che ti hanno servito e riverito e quindi questa volta voglio prendere per buono quanto da te urlato all’Italia intera nel corso del summit del CDS. Se parlassi sinceramente alla città, se ti schierassi prontamente contro i poteri forti del calcio che ci hanno costretto in questi anni a subire le nefandezze sportive più disparate senza ritegno, credo che la piazza napoletana ti possa essere molto vicina, anzi, scenderebbe con te in piazza. Vogliamo fare una protesta per il nostro Napoli? Facciamola, perché protestare per la SSC Napoli può essere utile a farlo per il riscatto di tutta la città.

E allora, caro “pappone” noi ti vogliamo bene perché sei il nostro presidente, fianco a fianco, spalla a spalla, creiamo una Napoli sanguigna che possa riscattarsi contro il globalismo spinto degli Agnelli e della Fifa che stringe accordi con i terroristi tanto da farci i mondiali nel 2022.

E voi tifosi? Siete d’accordo ad una rivoluzione senza precedenti? Dove non vince chi lecca di più, ma chi fa forte resistenza a queste dinamiche che stanno cambiando il mondo e in peggio?

Mi raccomando, caro ADL, non ci vendere come hai fatto in precedenza con i tuoi fedelissimi. Se queste sono le condizioni sono convinto che tutta la città ti seguirebbe e non avresti più bisogno dei salottini che da anni hanno il culo a caldo, stringendo accordi con poteri che nemmeno italici sono per un tozzo di pane che li fa stare bene, ma rovinano milioni di persone.  

Altrimenti, cari amici, alla prossima … ed occhi sempre aperti !!!

Livio Varriale

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search