Lettera per i bagni del San paolo

toilet-strane_001Il San Paolo, si sa, non è conosciuto certo per i grandi servizi che offre al suo pubblico. Berlino la capitale della Germania, paese che a livello di strutture è messo molto meglio dell’Italia, ha cercato in maniera simpatica di far rispettare le regole igieniche dei bagni pubblici dei propri stadi.

La testimonianza viene dallo stadio dell’Amburbo che per tener pulito la toilette fa disegni particolari sulle mura della struttura.

La lettera al Comune di Napoli sta per essere fatta come idea da prendere in considerazione nella ristrutturazione del San Paolo.

Innovazione e proposte , mix giusto per guardare avanti.

Stadio-San-Paolo-riflettori-notte-300x245300×245«Meritiamo di andare allo stadio San Paolo dopo una settimana di lavoro in cui abbiamo avuto a che fare con i cittadini». Inizia così il consigliere comunale Luigi Zimbaldi la sua intervista apparsa sull’edizione odierna di Repubblica: «Non è un premio, dico solo che non c’è niente di male se uno poi la domenica va allo stadio. Io sono del lotto Zero, Ponticelli, vivo in strada e definire il biglietto allo stadio un privilegio, dopo aver lavorato una settimana, lo trovo demagogico. Il mio tono era ironico. Io, come consigliere comunale, guadagno 900 euro al mese e spesso il mio biglietto lo regalo ai ragazzi del quartiere o porto qualcuno di loro con me. Li cedo anche a singole persone o ad associazioni. Se un operaio di Ponticelli vuole andare allo stadio io gli cedo volentieri il mio biglietto».

Ma regalando i suoi biglietti nel quartiere conquista consensi. È un benefit … «Scusi, la interrompo. Non è nel mio dna dare per avere».

Ma se le chiedessero di rinunciare ai biglietti gratis? «Direi che è una sciocchezza».

Cioè difende il suo privilegio? «Non sono questi i privilegi».

Se le chiedessero di donarlo? «Lo faccio già e lo farei sempre ».

Lei è tifoso? «Moltissimo. Io, mia moglie, le mie due figlie e mio figlio. E se vado allo stadio è perché sono tifoso non perché sono consigliere comunale».

Ma il biglietto gratis fa piacere? «Certo. Ma non c’è niente di male»

Napoli-Fiorentina va a vederla? «No. Ho regalato i mie biglietti. Io la partita la vedrò seduto sul mio divano»

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search