Spalletti: “Raspadori ha tecnica da vendere, gli manca solo…”

Fonte: Twitter Nazionale Italiana

Il tecnico dell’Italia, Luciano Spalletti, ha parlato in conferenza stampa:

“In questo calcio che s’è evoluto c’è necessità di motore e scocca, ma anche tecnica. C’è da riempire lo spazio dei 95 minuti con cose che tutti devono mettere dentro. La fisicità e il motore che hai è un presupposto di partenza: potessi scegliere, lo scegliere come due centravanti che ho già qui, ovvero Kean e Scamacca. Scamacca è forse un po’ più pulito tecnicamente, come tocco di palla e qualità nello stretto. Kean è uno più fisico, più massiccio dal punto di vista d’impatto, di copertura di campo e di metri. Fa più strada. Da quando sono andato a trovare Allegri e ci ho parlato mi ha fatto una grandissima impressione. Con Allegri io non ho assolutamente nulla, anzi, mi sta molto simpatico. E Kean ha fatto vedere che può essere un calciatore che può vestire questa maglia. Poi verrò a conoscenza anche dei suoi comportamenti qui dentro e ne parlerò con lui: divento un soggetto scomodo con coloro che non hanno subito chiaro ciò che deve essere il loro comportamento qui.

Raspadori ha tutte e due le cose degli altri, gli manca probabilmente un po’ d’altezza per la palla buttata perché poi molte partite si vincono sui piazzati, sui colpi di testa, quando le squadre si mettono col blocco difensivo basso. Lui ha tecnica da vendere, destro e sinistra, inventiva e imbucate, è un centravanti con altre caratteristiche può giocare anche con un altro centravanti. Per concludere, sono messo benissimo, ho tutto ciò di cui ci necessità”.

Angelo La Marca

Start typing and press Enter to search