Reykjavik come Napoli: le autorità locali bloccano la partita dell’U21

Come il Napoli la settimana scorsa a Torino, le autorità locali di Reykjavik hanno bloccato la partita dell’U21 contro l’Italia, a causa di 3 positivi presenti.
L’ASL islandese ha fatto la stessa cosa di quella di Napoli, evitando la possibilità di creare focolai, nonostante il protocollo UEFA consentisse di giocare.
A differenza del caso degli azzurri non c’è stata nessuna squadra a scendere in campo e nessun 3-0 a tavolino.

Gaetano Bianco

Start typing and press Enter to search