Osimhen: il gesto per uno steward napoletano

Osimhen: il gesto per uno steward napoletano

Nel post partita di Roma-Napoli, Victor Osimhen ha scambiato due parole con lo steward, Matteo Lo Cicero, tifoso del Napoli. La sua responsabile, vendendo la situazione, ha richiamato il giovane per licenziarlo. L’attaccante nigeriano, assistendo alla scena, decide di trovargli personalmente un altro impiego. Di seguito le dichiarazioni di Lo Cicero sulla vicenda:

“Finiti gli studi ho cercato la giusta opportunità per me e, dopo aver seguito il corso, ho iniziato a lavorare come steward. Domenica, per Roma-Napoli, è stato il mio primo giorno di lavoro, ho incontrato Victor. E’ stata una giornata meravigliosa, poi io sono un tifoso sfegatato del Napoli e mi sono goduto, anche senza esultare, la vittoria. Dopo essere arrivati a Roma, ho perso il primo tempo perché mi avevano assegnato un’altra zona. Nel secondo tempo, invece, sono stato a bordo campo ed in tribuna stampa. Finita la gara ero nella zona dove passano i calciatori e dove vengono attesi da amici e familiari. Ho incontrato Oma Akatugba (giornalista e amico di Osimhen, ndr). Gli ho chiesto chi stesse aspettando e lui mi ha detto che era in attesa di Victor. Osimhen è il mio idolo, era perfino sulla torta dei miei diciotto anni. Così ho raccontato ad Oma che il mio sogno era avere una sua maglia autografata o di parargli anche solo per due minuti e di scattare un selfie. Dopo la nostra chiacchierata, ho seguito Oma per provare ad incontrare Victor e così è stato. Dopo un po’ di attesa sono stato presentato a Victor: mi ha preso per il braccio e mi sono seduto accanto a lui, proprio dove poco prima c’era seduto Tammy Abraham. Le mie mani tremavano in quel momento, il mio sogno era diventato realtà in quel momento. Gli ho mostrato tutte le sue foto, i suoi video, lui ha apprezzato molto. Sono fissato con lui, cerco sempre aneddoti nascosti. Si è addirittura emozionato guardando la torta dei miei diciotto anni. Ho chiesto a Victor di farci un selfie, l’ho inviato subito ai miei genitori. Loro sanno quanto tenevo ad incontrare Victor. Dopo un po’, però, è arrivata una responsabile della Roma che mi ha chiesto di darle il fratino da steward e che non avrei potuto stare con un calciatore sul mio posto di lavoro. In quel momento Victor si è alzato ed ha chiesto spiegazioni alla donna, chiedendole perché avesse avuto quella reazione: ‘He is my brother, è qui con me. Perché fai così?’. Non riuscivo ad accettare che mi stessero cacciando fuori Ho detto a Victor di non preoccuparsi e che sarei andato via subito. Lui mi ha chiesto ‘Quanto ti pagano?’ e ho provato a tranquillizzarlo. A me incontrarlo era bastato, ma lui ha insistito. Gli ho detto la cifra e lui ha iniziato a dare di matto, non riusciva ad accettare che fossi trattato in quel modo per una cifra del genere. Ha detto ad Oma di scrivermi, ha aggiunto che si sarebbe occupato lui della situazione e di non preoccuparmi. Mi ha colpito tantissimo, questa situazione mi ha fatto capire quanto in realtà sia una persona con un cuore immenso. Ha un’umiltà incredibile, immensa. Poteva fregarsene, ero solo un semplice fan. Ha insistito per farmi stare con lui, si è preoccupato se stessi perdendo il lavoro. È una persona d’oro, un ragazzo incredibile e non il solito vip. Ci tengo a ringraziare Oma, senza di lui non sarebbe mai accaduto. Ho davvero fatto la scelta giusta a scegliere un idolo così!“

Fonte foto: Instagram Napoli

Giovanni Sica

Leggi anche

1 – Il fitto calendario è un problema: le parole di Giampaolo

2 – Oggi la decisione del Giudice sportivo per la squalifica di Insigne

3 – Serie A, ecco l’arbitro di Lazio-Napoli

4 – Il Milan prova a rinforzare la rosa: ecco chi potrebbe arrivare in rossonero

5 – Bergonzi: “Una brutta parola può scappare durate un’azione, però Insigne…”

6 – La statistica: come Mourinho sta cambiando Kane e Son

7 – La FIGC non si costituisce sul caso di Torino: cosa succede adesso?

8 – QUALE SARÀ IL FUTURO DEL PAPU?

9 – BOXING DAY, LE PARTITE DI OGGI

10 – VIDEO – UNO SPECIALE PER D10S: DOVE E QUANDO VEDERLO

11 – NAPOLI – TRA CAMPIONATO E COPPE, NOVE PARTITE IN UN MESE?: IL POSSIBILE CALENDARIO

12 – ALMENDRA NON VENNE CEDUTO AL NAPOLI, BURDISSO SPIEGA IL PERCHÉ

13 – LA FAMIGLIA DE LAURENTIIS NON PUNTA SUL CALCIO FEMMINILE

14- ZIDANE: “HO TERMINATO L’ISOLAMENTO, DOMANI SARÒ IN PANCHINA!”

15 – PREMIER, IL TOTTENHAM VINCE E RAGGIUNGE IL 5′ POSTO

16 – Barcellona-PSG: pass network e top combinazioni, il grafico

17 – Maradona: la sua auto sarà battuta all’asta

18 – Man of the Match di Napoli-Juventus

19 – Top e flop di Napoli-Juventus: Meret salva il risultato, Rrahmani insuperabile

20 – “Sti Gran Calci…” di Gianmaria Roberti

21 – Il Caffè del Professore

22 – La nostra rubrica fantacalcio: tutti i consigli partita per partita

23 – Neymar ha deciso di divorziare dalla Nike, scopriamo i motivi della scelta del brasiliano

24 – INSTAGRAM PAROLA DEL TIFOSO

Start typing and press Enter to search