Napoli-Milan la sfida degli Ex. Curiosità e probabili formazioni

NAPOLI – MILAN – LA SFIDA DEGLI EX

E luce fu. Si accendono le luci del San Paolo. Sabato sera da smoking nero a Fuorigrotta, è tempo di Napoli-Milan.

Quella che un tempo era la grande sfida degli anni ’80, quella del dualismo tra il Napoli di Maradona contrapposto al Milan di memoria sacchiana, del trio Ma-Gi-Ca contro il trio degli olandesi, oggi è la sfida dei grandi ex; da una parte Carlo Ancelotti, che incrocia i guantoni con la società che lo ha reso vincente, quella delle 4 Champions vinte (2 da allenatore e 2 da giocatore), dall’altra due protagonisti del Napoli di De Laurentiis, Pepe Reina e Gonzalo Higuain.

Applausi per Pepe Reina, 182 presenze e una Coppa Italia conquistata nel biennio Benitez. Fischi (meno sonori rispetto al recente passato juventino) per “El Pipita” Higuain; una storia d’amore finita nel veleno con il Napoli e i napoletani, che non hanno perdonato al centravanti argentino il passaggio alla Juventus.

Settimana caratterizzata (ancora) dall’ennesima querelle stadio, con ADL che da Bari non ha perso tempo per attaccare le istituzioni napoletane, asserendo che “il San Nicola vale 100 volte il San Paolo”. Una polemica che tende a non volgere al termine. Presidente che nell’arco della settimana ha continuato la sua opera declassatoria nei confronti di Sarri “gli abbiamo dato tutto e non ha vinto niente”, finendo poi col minacciare l’emittente televisiva Canale 21 e il giornalista Chiariello, reo di aver fornito falsa informazione (riferimento alla trattativa Cavani, dove Chiariello sostenne di un contatto tra De Laurentiis Jr ed “El Matador” per il ritorno dell’uruguayano).

A poche ore dal fischio d’inizio, Carlo Ancelotti sembra orientato a confermare l’undici che ha espugnato l’Olimpico; l’unico dubbio riguarda il portiere, con il greco Karnezis in vantaggio su David Ospina, attendendo il rientrante Meret (rientro previsto il 16/9 quando a Fuorigrotta arriverà la Fiorentina di Pioli). Indisponibile lo spagnolo Fàbian Ruiz. Il tecnico di Reggiolo in conferenza stampa si è dichiarato fiducioso sulla stagione iniziata, confermando la competitività della rosa, affermando inoltre la possibilità su una coppia Milik-Mertens.

C’è curiosità sul debutto del Milan in campionato; durante la press conference Gattuso ha elogiato il suo ex allenatore, soffermandosi sulla gestione del gruppo e sul lato umano del tecnico emiliano. Per quanto riguarda la formazione Musacchio favorito su Caldara e Bonaventura in posizione di ala sinistra su Fabio Borini.

Probabili formazioni

Napoli (4-3-3) Karnezis; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Hamsik, Zielinski; Callejon, Milik, Insigne.

Milan (4-3-3) Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli,Ròdriguez; Kessie, Biglia, Bakayoko; Suso, Higuain, Bonaventura.

Mirko Orlato

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search