Il TAS: club russi esclusi dai tornei FIFA e UEFA


Il Tribunale arbitrale dello Sport ( TAS), ha emesso la sentenza, circa i ricorsi presentati dalla Federazione Russa contro FIFA e UEFA e su quelli presentati da Sochi, Dynamo Mosca, Zenit e CSKA Mosca contro la UEFA, confermando l’esclusione di club e nazionali russe dalle competizioni alle quali normalmente avrebbero dovuto partecipare.

Le motivazioni del TAS in merito alla decisione:

«Nel determinare che squadre e club russi non dovrebbero partecipare a competizioni sotto la loro egida mentre tali circostanze persistono, il collegio ha ritenuto che entrambe le parti abbiano agito
nell’ambito della discrezionalità loro concessa in virtù dei rispettivi statuti e regolamenti»


«Il collegio ritiene una sfortuna che le attuali
operazioni militari in Ucraina, delle quali le squadre di calcio, i club e i giocatori russi non hanno alcuna responsabilità, abbiano, per decisioni di FIFA e UEFA, un tale effetto negativo su di loro e sul calcio russo
in generale, ma tali effetti sono stati compensati dalla necessità di uno svolgimento sicuro e ordinato
degli eventi calcistici per il resto del mondo»

Francesca Tripaldelli

Start typing and press Enter to search