Il pagellone: “  Il Napoli parla polacco”

       

        Il Napoli parla polacco.

È un Napoli che per prestazione è secondo solo a quello visto contro la Lazio in casa.

Nel primo tempo, parte fortissima la squadra di Ancelotti annullando le ripartenze micidiali fei crociati e fa la partita.

Sull’assetto tattico della squadra di D’Aversa ne giovano gli esterni partenopei.

È proprio sulla fascia che nasce il primo gol del Napoli sull’asse Hysaj-Zielinski con quest’ultimo che a giro apre la marcature.

Nell’arco di tempo che separa il primo gol dal raddoppio c’è una bella girata di Mertens che non trova la porta.

Verso la fine del secondo tempo poi Milik su punizione sotto la barriera su consiglio di Ancelotti raddoppia il punteggio.

Si va nei spogliatoi con un Napoli super.

Nel secondo tempo si raddoppiano le reti del primo però addizionati con un brivido lungo la schiena.

Infatti prima della chiusura dei conti infatti viene annullato al var un rigore al Parma.

Mentre si cambia tra Sky e Dazn per controllare la finale oltremanica di chi rimarrà sempre uno di famiglia, Milik e Ounas fanno 4-0.

È un Napoli che

LE PAGELLE:

Alex Meret:6.5, fa una grande parata su Gervinho e da sicurezza ai suoi compagni di reparto.

Kevin Malcuit:6,5, migliora partita dopo partita, forse troppo ingenuo ma fa un grande match.

Nikola Maksimovic:6, nei primi 45’ non fa respirare il suo ex compagno Inglese.

Poi si fa male e viene sostituito da Luperto.

Kalidou Koulibaly:6.5, solita gara del senegalese, comanda lui il reparto difensivo.

Elseid Hysaj:7, grande match dell’albanese in fase offensiva e difensiva impreziosita anche dall’assist per il primo goal.

Piotr Zielinski:7.5, lo si vede dai primi minuti che il polacco è ispirato.

Apre la marcature e va vicino in più occasioni alla doppietta.

Allan:6.5, salvo la partita in coppa contro il Milan, da quando è rimasto sembra sia addirittura migliorato.

Ed era difficle fare meglio di quanto fatto nel girone d’andata.

Fabián Ruiz:6, non é più lo spagnolo che conosciamo forse perché ci ha abituati troppo bene.

Noi lo aspettiamo con ansia.

José Callejón:7, lo spagnolo è indispensabile nello schema tattico della squadra di Ancelotti.

Va vicino all’eurogoal con un tiro da fuori.

Arkadiusz Milik:7, ci sono voluti 36 minuti per zittire gli occasionali e i critici.

Gol su punizione con una magia sotto la barriera e tiro sul secondo palo per chiudere definitivamente i conti.

Dries Mertens:6, apparte qualche giocata il belga è ancora assente.

Sebastiano Luperto:6, entra concentrato e non sbaglia nulla.

Simone Verdi:S.V

Adam Ounas:7, momento di forma top dell’algerino.

Freddo sotto porta e periodo d’oro per il numero 11.

Carlo Ancelotti:7, fa il suo ritorno in quel di Parma con una grande vittoria.

Dirá a fine partita che ha consigliato a Milik di calciare sotto la barriera è anche da questo che si vedono i grandi allenatori.

Gestione della squadra top nonostante a centrocampo siamo contati.

Gennaro Del Vecchio

3 Comments

  • Chaturbate Partner Deutschland
    3 mesi ago Reply

    262000 325309Aw, this was a extremely nice post. In concept I wish to put in writing like this moreover ?taking time and precise effort to make an exceptional post?but what can I say?I procrastinate alot and certainly not appear to get 1 thing done. 897344

  • replica watches
    2 mesi ago Reply

    524330 998266We maintain your page. Watch it offline once more soon. Really interesting article. 925782

  • สล็อตวอเลท
    4 settimane ago Reply

    513862 167589I got what you intend, saved to my bookmarks , extremely decent web site . 780159

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search