I 5 pensieri post Udinese-Napoli

I 5 pensieri post Udinese-Napoli

Dalla Dacia Arena, il Napoli torna a casa con una roboante vittoria che mette le cose in chiaro e da una vera e propria spinta ai ragazzi di Spalletti.

Amir il cerchio di chiude; certo che è strano il calcio. Sono trascorsi solo 8 mesi e il kosovaro la ricordava benissimo quella partita, sempre alla Dacia Arena, un erroraccio e una sostituzione sembravano avervi tarpato le ali ma il calcio cari appassionati toglie e poi da. Il gol per il centrale ieri rappresenta tutto, rappresenta una chiara presa di posizione nello scacchiere di Spalletti e non meravigliamoci se il mister gli darà ancora più spazio.

Scaramanzia portami via; sfidiamo chiunque dopo ieri sera a dire “il Napoli è primo in classifica da solo”. Siamo così noi Napoletani ma se pochi giorni fa è tornato a presentarsi il miracolo di San Gennaro, permetteteci di dire finalmente ” Il Napoli è primo in classifica DA SOLO”.

Sara sempre un tour de force; l’arrivo alle 5 del mattino del venerdì da Leicester, lo stress e il tornare quasi subito in campo, la cosa meno amata dagli allenatori ma che stavolta a quanto pare non è pesata per nulla. Sarà sempre così se vuoi essere una grande e la rosa dovrà essere sempre all’altezza per non sbagliare mai.

Gol da schema; chi si aspettava lo schema mente, tutti avevano pensato alla battuta diretta a rete e invece siamo rimasti esterrefatti. Uno schema che regala un gran bel gol, una situazione di gioco che il Napoli deve affinare perché in quelle partite brutte e chiuse, queste situazioni sono oro colato e come diceva Orazio “Carpe diem”

Sbagliare? Non stavolta ; il Milan pareggia, la Roma perde e solo l’Inter vince tutto lasciava presagire al solito scenario catastrofico. Così non è stato, non stavolta. Il Napoli chiude la pratica già nei primi 45′ e gioca senza mai tenere l’avversario, sono ormai lontani i tempi degli scudetti persi in Albergo? Ai posteri l’ardua sentenza.

Ciro Morra

Leggi anche

1 – Il fitto calendario è un problema: le parole di Giampaolo

2 – Oggi la decisione del Giudice sportivo per la squalifica di Insigne

3 – Serie A, ecco l’arbitro di Lazio-Napoli

4 – Il Milan prova a rinforzare la rosa: ecco chi potrebbe arrivare in rossonero

5 – Bergonzi: “Una brutta parola può scappare durate un’azione, però Insigne…”

6 – La statistica: come Mourinho sta cambiando Kane e Son

7 – La FIGC non si costituisce sul caso di Torino: cosa succede adesso?

8 – QUALE SARÀ IL FUTURO DEL PAPU?

9 – BOXING DAY, LE PARTITE DI OGGI

10 – VIDEO – UNO SPECIALE PER D10S: DOVE E QUANDO VEDERLO

11 – NAPOLI – TRA CAMPIONATO E COPPE, NOVE PARTITE IN UN MESE?: IL POSSIBILE CALENDARIO

12 – ALMENDRA NON VENNE CEDUTO AL NAPOLI, BURDISSO SPIEGA IL PERCHÉ

13 – LA FAMIGLIA DE LAURENTIIS NON PUNTA SUL CALCIO FEMMINILE

14- ZIDANE: “HO TERMINATO L’ISOLAMENTO, DOMANI SARÒ IN PANCHINA!”

15 – PREMIER, IL TOTTENHAM VINCE E RAGGIUNGE IL 5′ POSTO

16 – Barcellona-PSG: pass network e top combinazioni, il grafico

17 – Maradona: la sua auto sarà battuta all’asta

18 – Man of the Match di Napoli-Juventus

19 – Top e flop di Napoli-Juventus: Meret salva il risultato, Rrahmani insuperabile

20 – “Sti Gran Calci…” di Gianmaria Roberti

21 – Il Caffè del Professore

22 – La nostra rubrica fantacalcio: tutti i consigli partita per partita

23 – Neymar ha deciso di divorziare dalla Nike, scopriamo i motivi della scelta del brasiliano

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search