Ecatombe Napoli. Gattuso e Adl sulla stessa barca. Ignobile chi predica ritorno di Benitez

Ecatombe Napoli. Gattuso e Adl sulla stessa barca. Ignobile chi predica ritorno di Benitez

NAPOLI: Bentrovati amici della sfera cubica, ecatombe Napoli, è il titolo della settimana appena trascorsa. Il tifo è stato davvero immaturo ancora una volta nel dare fiducia ad una squadra che dovrebbe essere costantemente guardata con diffidenza quindi iniziamo a chiarire dei punti che mi hanno fatto accapponare la pelle e mi ha fatto salire la voglia di prendervi a calci come non ha fatto Insigne nel.

Benitez potrebbe essere il salvatore della patria secondo molti. Perché? Semplicemente perché si è dimesso dal Dalai in Cina ed ora è libero sul mercato. Chiariamo una cosa: con 11 partite perse, Rafa è stato costretto alle dimissioni. I soldi per fare mercato non ci sono più e il Napoli con la rosa attuale ha bisogno di gioco e condizione fisica, due elementi che non hanno mai caratterizzato gli annali Beniteziani. Quindi se siete caduti nel solito tranello, siete ingenui e meritate una squadra in crisi come questa.

La colpa è di Gattuso? Sì la colpa è anche di Gattuso. Oramai il mister non ha più alibi ed anche lui deve entrare nel calderone delle responsabilità. Giocare con due centrocampisti è un metodo inutile per sfiancare una squadra puntando al massimo sui suoi giocatori. Un ruolo orribile se non ti chiami Real o Barcellona, il 4-2-3-1 a Napoli ha fatto danni. Ci ha regalato grandi partite con avversari disattenti e grandi delusioni nelle partite che contano dove la difesa ed il contropiede sono più importanti dei panzer in attacco.

La colpa è del presidente? Anche, ma l’andazzo era chiaro perché se investi in un allenatore da 1,5 milioni a stagione, non è una scommessa, ma un taglio. Se non compri top players, la squadra vi ricordo che la fa la società e non il ct, in sostituzione dei partenti stai ridimensionando la rosa anche se spendi 80 milioni per una promessa del calcio su cui è meglio stendere un velo pietoso visti i suoi primi giorni nell’ambiente napoletano.

E allora qual è la soluzione?

Chi capisce di calcio può solo sperare in un ripensamento del mister con il modulo, ma questo secondo me non cambierebbe molto visto che VI HO SEMPRE DETTO che Gattuso non è intelligente, come non è intelligente Koulibaly e come non lo è Insigne. Se stanno ancora a Napoli un motivo c’è. Quindi propongo di intervenire sul mercato con un regista e dare fiducia a Gattuso, altrimenti cambiare proprio aria e cimentarsi in un De Zerbi qualsiasi. Allegri e Sarri non verrebbero mai in una squadra a pezzi, anche se l’ex tecnico sarebbe la persona più indicata per portare allenamento e gioco.

La differenza tra me, vedovella sarriana, e le vedovelle di Benitez sta proprio in questo: Sarri, o un suo simile, sarebbe la scelta giusta mentre gente come Benitez verrebbero a dilapidare ancora di più le casse della società.

E’ un vero peccato comunque se pensiamo che il Napoli di Sarri, oggi, avrebbe vinto lo scudetto in un campionato equilibrato verso il basso con una Juve in profonda crisi, ma guai a guardare al passato, proiettiamoci sul presente.

Occhi aperti, amici, e per favore … leggete tanto, ma non cadete nelle notizie e nelle tendenze acchiappa click. Siate tifosi, sognatori, ma non stupidi … alla prossima.

Foto: AreaNapoli.it

Livio Varriale

Leggi anche:

1 – Il fitto calendario è un problema: le parole di Giampaolo

2 – Oggi la decisione del Giudice sportivo per la squalifica di Insigne

3 – Serie A, ecco l’arbitro di Lazio-Napoli

4 – Il Milan prova a rinforzare la rosa: ecco chi potrebbe arrivare in rossonero

5 – Bergonzi: “Una brutta parola può scappare durate un’azione, però Insigne…”

6 – La statistica: come Mourinho sta cambiando Kane e Son

7 – La FIGC non si costituisce sul caso di Torino: cosa succede adesso?

8 – QUALE SARÀ IL FUTURO DEL PAPU?

9 – BOXING DAY, LE PARTITE DI OGGI

10 – VIDEO – UNO SPECIALE PER D10S: DOVE E QUANDO VEDERLO

11 – NAPOLI – TRA CAMPIONATO E COPPE, NOVE PARTITE IN UN MESE?: IL POSSIBILE CALENDARIO

12 – ALMENDRA NON VENNE CEDUTO AL NAPOLI, BURDISSO SPIEGA IL PERCHÉ

13 – LA FAMIGLIA DE LAURENTIIS NON PUNTA SUL CALCIO FEMMINILE

14- ZIDANE: “HO TERMINATO L’ISOLAMENTO, DOMANI SARÒ IN PANCHINA!”

15 – PREMIER, IL TOTTENHAM VINCE E RAGGIUNGE IL 5′ POSTO

Start typing and press Enter to search