Clamoroso dall’Inghilterra: Klopp annuncia l’addio dal Liverpool 

Fonte foto: Instagram Liverpool

Come un fulmine a ciel sereno, il tecnico del Liverpool Jurgen Klopp ha appena annunciato sul sito ufficiale del club inglese l’addio a fine stagione. Ecco le sue parole: 

“Posso capire che sia uno shock per molte persone in questo momento, quando lo senti per la prima volta, ma ovviamente posso spiegarlo o almeno provare a spiegarlo. Amo assolutamente tutto di questo club, amo tutto della città, amo tutto dei nostri tifosi, amo la squadra, amo lo staff. Amo tutto. Ma il fatto che io prenda comunque questa decisione dimostra che sono convinto che sia quella che devo prendere. Il fatto è che sono a corto di energie. Adesso non ho problemi, ovviamente, lo sapevo già da tempo che prima o poi avrei dovuto annunciarlo, ma ora sto assolutamente bene. So che non posso fare il lavoro ancora e ancora e ancora e ancora. Dopo gli anni che abbiamo passato insieme e dopo tutto il tempo che abbiamo trascorso insieme e dopo tutte le cose che abbiamo passato insieme, il rispetto per te è cresciuto, l’amore è cresciuto per te e il minimo che ti devo è la verità: e questa è il verità. L’avevo detto alla società già a novembre. Devo spiegare un po’ che forse il lavoro che faccio la gente lo vede dall’esterno, sono sulla linea laterale e durante le sessioni di allenamento e cose del genere, ma la maggior parte di tutte le cose accadono intorno a questo genere di cose. Ciò significa che una stagione inizia e tu pianifichi già praticamente la prossima stagione. Quando ci siamo seduti insieme a parlare di potenziali acquisti, del prossimo campo estivo e di se potevamo andare ovunque, mi è venuto in mente il pensiero: ‘Non sono più sicuro di essere qui allora’ e ne sono rimasto sorpreso anch’io. Ovviamente comincio a pensarci. Noi siamo il Liverpool, abbiamo affrontato cose più difficili insieme. Facciamone un punto di forza. Sarebbe davvero fantastico. Spremiamo tutto da questa stagione e avremo un’altra cosa di cui sorridere quando guarderemo indietro nel futuro”.

Giovanni Sica

Start typing and press Enter to search