Champions League 2022/23, ricavi invariati: i dettagli per la prossima edizione

Foto: Profilo Twitter Champions League



Contrariamente quanto divulgato attraverso i documenti ufficiali della Federcalcio, la Champions League è la competizione europea che non registra variazioni nell’erogazione dei premi.

Difatti, la Federcalcio continentale erogherà complessivamente 2 miliardi di euro ai 32 club che giocheranno la prossima Champions League.

Di seguito e nello specifico, le modalità di distribuzione dei suddetti ricavi netti:

-il 25% sarà destinato alle quote di partenza (500,5 milioni di euro);
-il 30% sarà destinato agli importi fissi relativi alle prestazioni (600,6 milioni di euro);
-il 30% verrà assegnato sulla base delle classifiche dei coefficienti di rendimento decennali (600,6 milioni di euro);
-il 15 % sarà relativo alle quote variabili legate al market pool (300,3 milioni di euro).



Martina Mauro

Start typing and press Enter to search