Ancelotti in conferenza: “Partita alla pari! A Napoli momenti buoni e meno buoni. Su Kvara e Osimhen…”

Fonte: Twitter Real Madrid C.F.

Il tecnico del Real Madrid, Carlo Ancelotti, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro il Napoli:

Che partita domani per vincere?

«Giochiamo contro una delle squadre più forti d’Italia che ha mantenuto la stessa struttura dello scorso anno. Partita seria, completa. Ce la giocheremo alla pari, squadra di livello con molte individualità. Dovremo ripetere la gara fatta col Girona».

Bellingham capocannoniere, è il migliore del mondo?

«Si è adattato molto bene, non importa se sia o meno il miglior giocatore del mondo, dobbiamo mostrare e avere voglia di vincere».

Modric, due partite che non gioca.

«È sorprendente che Modric non abbia giocato in queste due partite. Ha giocato la prima partita di Champions, il derby lo ha giocato, la concorrenza è molto alta. Può succedere che qualcuno rimanga in panchina. Non abbiamo problemi con Modric, lui non ha problemi con noi. Lo rispetto come calciatore e persona. Però bisogna prendere decisioni».

«Ogni partita qualcuno va in panchina. Sono sette per quattro posto. Modric? È una decisione tecnica che può cambiare di giornata in giornata. Ogni conferenza stampa c’è una domanda in merito».

«Ci sono diverse opzioni, bisogna scegliere, Abbiamo difeso bene a Girona, meno bene nei primi cinque minuti. Se non prendiamo gol, ci sono più possibilità di vincere».

Il Napoli.

«Tornare a Napoli, un ritorno al passato. Momenti molto buoni, città meravigliosa, momenti meno buoni. Rimane il ricordo di una esperienza positiva. La partita è la più difficile della fase a gironi, la realtà è che non voglio dire che siamo abituati a questo tipo di partite, la maglia del Real Madrid è una istituzione in questa competizione e credo che aiuti. La maglia pesa per noi e pesa per gli altri» .

«Mi è chiaro chi giocherà domani tra Rodrygo e Joselu».

De Laurentiis disse che non aveva un buon rapporto con i tifosi.

«Ho una relazione molto buona con tutti. Non ha senso tornare su questo aspetto. Quando non c’è feeling adeguato, meglio dividersi. È stato meglio per me e per il Napoli».

Di Lorenzo, si aspettava una crescita così di Di Lorenzo.

«Era difficile prevedere che avesse questo tipo di progressione. In realtà ha avuto miglioramenti continui, continuo crescere., uno dei migliori terzini d’Europa. Tanti complimenti a lui. Attraverso serietà e professionalità si riesce a stare ai vertici».

«Camavinga terzino sinistro è una opzione. È un giocatore completo. Se gli chiedi tra la panchina ed esterno, preferisce giocare esterno».

Kvara e Osimhen.

«Sono ottimi attaccanti, usciti alla ribalta nell’ultimo anno. Hanno le qualità per stare ad altissimo livello in qualsiasi squadra. Stanno facendo, hanno fatto e faranno molto bene. Hanno qualità, talento tanto. Kvara molto bravo nell’uno contro uno. Osimhen è potente, mobile, molto pericoloso».

L’entrata di Nacho contro il Girona.

«Nacho ha chiesto scusa a Portu e le scuse sono state accettate».

«Camavinga non può giocare sempre a sinistra perché abbiamo due laterali a sinistra che sono Mendy e Fran».

Angelo La Marca

Start typing and press Enter to search