Afghanistan, USA risponde: drone uccide un terrorista dell’Isis-K

Sabato 28 agosto-Continua, senza sosta, la guerra in Afghanistan. Gli USA, come riferito dal portavoce del Central Comand, hanno ucciso un terrorista dell’Isis-K, in un attacco con un drone.

La guerra in Afghanistan continua senza un attimo di tregua. Gli Stati Uniti hanno effettuato il primo attacco contro l’Isis-K, organizzazione terroristica affiliata allo Stato islamico, responsabile dell’attentato all’aeroporto di Kabul, dove hanno perso la vita oltre 200 persone, di cui 13 marines dell’esercito americano. Gli USA, come riferito dal portavoce del Central Comand, Bill Urban, in un attacco con un drone, nella provincia di Nangarhar, hanno ucciso un terrorista dell’Isis-K.

Questo attacco era stato già preannunciato, nella conferenza dopo l’attentato di giovedì, dal presidente Joe Biden: “A coloro che hanno compiuto questo attacco: non perdoneremo, non dimenticheremo. Vi daremo la caccia e ve la faremo pagare. Difenderò i nostri interessi e la nostra gente con ogni mezzo a mia disposizione. Risponderemo con forza e precisione, quando decideremo, in un luogo che individueremo e in una maniera che definiremo, ho chiesto di sviluppare piani operativi per colpire obiettivi dell’Isis-K“.

Intanto, dopo gli ultimi avvenimenti, l’ambasciata USA a Kabul ha diramato un nuovo allarme. A inizio giornata è stato detto e consigliato a tutti i cittadini americani di allontanarsi dall’aeroporto, in particolare dagli accessi “Abbey Gate”, “East Gate” e “North Gate”, mentre continuano gli ultimi arrivi in Europa dei cittadini afghani.

Danilo Antignani

Leave a Comment

Your email address will not be published.

Start typing and press Enter to search