Parola del tifoso di Giovanni Pisano

Testata giornalistica online iscritta al tribunale di Napoli

VOX POPULI AZZURRI: dove ci porterà il calciomercato del Napoli? -di Mattia Ronsisvalle

 

Cari lettori, l’estate sta avanzando e le alte temperature stanno infiammando un calciomercato appena cominciato.

Tra possibili nuovi acquisti e cessioni, abbiamo deciso di dare voce a voi lettori della nostra testata facendovi partecipare al nuovo appuntamento di Vox Populi Azzurri!

 

Un campione “x “di persone hanno deciso di rispondere alle nostre domande.

Siete curiosi di sapere cosa ne è venuto fuori? Buona lettura!

 

Tiriamo le somme – La prima stagione dell’era Ancelotti si è conclusa tra pregi e malumori come dimostra il primo dato del nostro sondaggio: il 52,6% dei tifosi si ritengono soddisfatti della stagione passata, contro il 47%,4.

Ma cosa ha convinto e cosa no, i tifosi quest’anno?

Lo spicchio di torta più grande del nostro grafico ci di dimostra che i giocatori sono il punto chiave da cui ripartire, mentre il 67,7% dei sondaggisti ritengono che la società, rappresentata in primis dal Presidente Aurelio De Laurentiis, non abbia soddisfatto le attese create per questa stagione.

Figura 1 Grafico, “Cosa ti ha convinto di più?”

 

 

Figura 2 Grafico, “Cosa di ha convinto di meno?”

 

Occhio al mercato – Il 100% dei tifosi ha risposto che è opportuno intervenire sul mercato.

Ma in che modo? Attuando una rivoluzione? Comprando top player o investendo sui giovani?

La risposta dei sondaggisti è semplice, ma non banale: occorre riconfermare l’ossatura attuale e comprare quel numero sufficiente di top player per effettuare l’ultimo salto di qualità.

Anche se, il 97,2% degli intervistati, concorda che si debba investire di più nel settore giovanile.

Quale ruolo ha bisogno di un restyling?

Guardate l’immagine qui sotto:

Figura 3 Grafico, “In che reparto intervenire?”

Dal grafico riportato si può notare come i reparti della difesa, centrocampo e attacco, siano molto vicini in termini di percentuali.

Dunque, capire dove investire non è facile.

C’è chi viene…– Ecco i giocatori che i tifosi hanno indicato per la prossima stagione come possibili nuovi acquisti utoili al progetto:

per la difesa sembrano spuntarla due su tutti: Manolas (Roma) e Trippier (Tottenham). A centrocampo chiesti a gran voce Barella (Cagliari), Lozano (PSV) e James Rodriguez (Bayer Monaco).

In attacco, più di una voce confermerebbe l’interessamento per la situazione Icardi (Inter). Cavani (PSG) come ritorno nostalgico, Immobile (Lazio) come ritorno del figliol prodigo.

…e c’è chi va – Molti di questi giocatori sembrano non conquistare più i cuori della tifoseria azzurra tra cui: Hysaj (in direzione Atletico Madrid), Mario Rui (su di lui il Benfica), Diawara, Verdi (possibile pedina di scambio con l’Atalanta per arrivare a Zapata), Ounas e Insigne (in caso di offerte consistenti).

 

 

Parola ai professionisti – Se l’80% dei tifosi crede che il Presidente ADL influenzi il mercato, il 55% ripone comunque piena fiducia nel d.s Cristiano Giuntoli.

Il calciomercato rimane, dunque, una cosa seria da lasciar ai professionisti (65% degli intervistati lo conferma).

Forza Mister – Fiducia piena da parte dei tifosi nei confronti del mister con un 85% schiacciante. Ma osserviamo il grafico qui sotto:

Figura 4 “Quale sarà il modulo del Napoli?”

Da come potete notare c’è una simmetrica disparità nelle opinioni riguardanti lo schema che il Napoli utilizzerà il prossimo anno.

Il 35% riconferma il 4-4-2 di scuola Ancelottiana, l’altro 35% opterebbe

per un 4-2-3-1 utilizzato in passato dal mister Rafa Benitez.

Lo schema non è importante, l’essenziale, sembrerebbe, vincere almeno un torneo.

Il 52,6 dei tifosi credono che il Napoli vincerà un trofeo. Sì, ma quale

Ecco il grafico:

Figura 5 “Quale trofeo vorreste vincere l’anno prossimo?”

I tifosi (il 55%) si aspetta di lottare l’anno prossimo per lo scudetto, mentre il 52,5% spera di vincerlo più di tutti gli altri trofei.

I dati relativi al nostro sondaggio Vox Populi Azzurri avranno ragione?

Attendiamo i riscontri nelle prossime settimane.

Mattia Ronsisvalle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*