Parola del tifoso di Giovanni Pisano

Testata giornalistica online iscritta al tribunale di Napoli

TOP E FLOP DI NAPOLI-SPAL

Nella prima parte di gara il Napoli domina il match passando subito in vantaggio con un tocco sotto di Mertens su assist di Fabián.
La squadra di Gattuso attacca ma non riesce a trovare il raddoppio complice anche la sfortuna con il palo di Insigne, la Spal ne approfitta e pareggia con Andrea Petagna, prossimo a vestire la maglia azzurra.
Il club partenopeo non accusa il colpo, Elmas allarga per Callejón che fa 2-1 con un bel tiro all’angolino.
Sul finale di gara il capitano napoletano insacca alle spalle di Letica il 3-1 ma il var nega la gioia al numero 24.
Nei secondi 45’ succede veramente poco, tanta tensione e concentrazione a causa di una sola lunghezza di vantaggio che viene poi aumentata con il gol di Younes.

LE PAGELLE:
Alex Meret:6.5, partita tranquilla del portiere italiano in cui controlla senza grandi problemi.
Compie una grande parata su un tiro angolatissimo di Mattia Valoti.
Elseid Hysaj:5.5, altro match sotto tono del terzino albanese che sull’azione del gol spallino Reca gli sfila alle spalle.
Però bisogna dire che in fase offensiva è sempre presente alle spalle di Callejón.
Nikola Maksimovic:6.5, la retroguardia difensiva azzurra soffre veramente poco, la Spal non è mai veramente pericolosa salvo l’occasione del pari, grande merito è anche del serbo, sempre presente e vigile nella sua area di rigore.
Kalidou Koulibaly:6, il centrale senegalese pecca di concentrazione quando Petagna fa 1-1 perché l’attaccante italiano si libera della marcatura e scarica in porta senza grosse difficoltà.
Dopo questo errore il 26 controlla senza grossi problemi gli attacchi offensivi della squadra avversaria.
Mario Rui:6.5, il portoghese continua il suo periodo di forma.
Il 6 riesce sempre ad arginare gli inserimenti dal suo lato di Strefezza&co. dando come sempre massimo supporto anche nella metà campi avversaria.
Stanislav Lobotka:6.5, lo slovacco è chiamato a fare un compito difficile:sostituire Diego Demme.
Il 68 lo fa e anche bene.
Ordinato e preciso.
Fabiàn Ruiz:6.5, con Callejón forma una grande via che viene percorsa per tutti i 90’.
Al 3’ fa un grande assist per Mertens che realizza il gol del vantaggio per poi ripetersi sul finale di gara per Younes.
Eljif Elmas:6.5, dopo la partita contro l’Inter al di sotto delle aspettative oggi da una grande prova delle sue qualità.
Il gol del 2-1 parte dai suoi piedi, recupera palla e allarga per il 7 spagnolo.
Josè Callejón:7, come il suo numero di maglia.
Ennesimo inserimento alla “Callejón” ed ennesimo gol in una giornata che ha qualcosa di romantico.
Non è solo la rete ma tutto il match, intelligenza e sacrificio al servizio della squadra.
Dries Mertens:7, il centravanti belga diverte e fa divertire.
Il 14 inizia in discesa facendo un grande gol al 3’ minuto rifinito da una grande partita di lavoro completo.
Lorenzo Insigne:7, il napoletano è sempre in partita avendo sempre occasioni.
Si carica la squadra sulle spalle e dopo aver colpito il palo si vede annullare il gol del 3-1.
Hirving Lozano:6.5, il gol gli ha fatto bene, entra e cerca sempre la giocata per andare in rete.
Arkadiusz Milik:S.V
Amin Younes:6.5, Gattuso aveva detto che sarebbe stata la sua settimana.
Eccolo accontentato.
Subentra e subito dopo trova il gol.
Faouzi Ghoulam:S.V
Kostas Manolas:S.V
Gennaro Gattuso:8, il tecnico calabrese studia la squadra in base a quella avversaria.
Passa dal match difensivo ad uno offensivo.
Chapeau Rino.

Gennaro Del Vecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*