Parola del tifoso di Giovanni Pisano

Testata giornalistica online iscritta al tribunale di Napoli

Le Pagelle di Sampdoria-Napoli, di G.Del Vecchio

Finisce in un rocambolesco 2-4 Sampdoria-Napoli, terza vittoria consecutiva per la squadra di Gattuso.

Primi 45’ minuti di alto livello della squadra azzurra.
Nella prima fase di gara è un Napoli dominante che comanda il gioco.
Al 2’ minuto Milik trova subito la rete del vantaggio con una bella girata di testa dopo un lungo possesso palla.
La Sampdoria non si scuote e su corner Elmas trova la prima rete in Serie A raddoppiando i conti.
Ranieri cambia assetto tattico e la Doria trova la rete che accorcia le distanze con un grandissimo gol del solito Fabio Quagliarella.
Sul finale di primo tempo Gaston Ramirez colpisce il palo a pochi passi.
Nel secondo tempo viene annullato un gol allo stesso uruguaiano.
Un gol che però gli viene restituito con il rigore realizzato da Gabbiadini.
Dopo il 2-2 il Napoli si sveglia e si va a prnedere i 3 punti importantissimi grazie alla rete di Demme e Mertens.
Il match finisce 2-4.
LE PAGELLE:
Alex Meret:6, il portiere italiano è impegnato poco o meglio quando viene impegnato può fare poco.
Quagliarella la mette troppo forte e la può solo toccare, stessa sorte ma non basta per il rigore di Gabbiadini.
Elseid Hysaj:6.5, l’albanese fa un’altra grande partita, scivola sull’eurogol dell’attaccante italiano ma per il resto fase difensiva e offensiva da gran giocatore.
Giovanni Di Lorenzo:6.5, il centrale italiano fa partire bene la squadra da dietro, realizza anche l’assist sulla rete del momentaneo 0-2.
Kostas Manolas:6.5, l’ex Roma sembra stia tornando quello di un tempo.
Da sicurezza dietro e lotta fino all’ultimo istante senza mollare mai.
Mario Rui:6.5, così come il suo collega dell’altra fascia anche lui continua a fare grandi partite.
Assist per aprire le marcature e attributi mostrati in tutti i 90 minuti.
Eljif Elmas:7, duttilità, qualità e versatilità al servizio di Rino Gattuso.
Le lacrime dopo il gol sono qualcosa da incorniciare.
Stanislav Lobotka:6.5, lo slovacco gioca una grande partita, personalità e qualità.
Cala quando cala tutta la squadra.
Piotr Zielinski:6, il talento azzurro quest’oggi non fa una grande partita in zona offensiva ma rimane molto utile durante tutta la gara.
Josè Callejón:5.5, lo spagnolo è assente e non è mai pericoloso.
Arkadiusz Milik:7.5, il centravanti ex Ajax è sempre pericoloso e va vicino in più occasioni ad una doppietta.
Lorenzo Insigne:7, il napoletano è ritrovato e cambiato.
Leader nelle gesta e sul campo, calma le anime calde e va a prendersi questa partita.
Diego Demme:6,5, entra male in parrita ma il gol è pesantissimo.
Dries Mertens:7, entra bene il belga in gara chiudendo definitivamente i conti con una grande rete.
Matteo Politano:S.V
Gennaro Gattuso:7, la squadra mostra la stessa grinta del suo allenatore, cambia modulo quando c’è stata difficoltà e la vince con i cambi.
Chepau Rino.

Gennaro Del Vecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*