Parola del tifoso

di Giovanni Pisano

“Le 5 emozioni del weekend” – di Antonino Treviglio

1)Londra.

Domenica si gioca il derby più atteso nella capitale d’oltremanica,

Arsenal-Tottenham.

Nel triangolo di gioco, spettacolo puro, uno tra i match più belli della stagione, terminato con il il risultato finale di 4-2 per i Gunners.

Ciò che accade però sull’ 1-0 dell’Arsenal e soprattutto a chi calcia il rigore, ha del surreale.

Pierre-Emerick Aubameyang riceve mentre esulta, una banana in faccia da un tifoso degli Spurs.

Gesto condannato dalla sua società, che ha giustamente bandito a vita, il tifoso Averof Pantelli, dalle gare casalinghe del Tottenham.

2)I tifosi del Watford nella gara disputata in casa del Leicester, valida per la 14º giornata di Premier League, hanno esposto prima del match, uno striscione con su scritto: “Grazie Vichai per aver permesso a tutti di sognare.

Riposa in pace”.

Il figlio del patron scomparso, colpito dal gesto dei tifosi avversari,al termine del primo tempo ha regalato cibo e bevande gratis ai supporters avversari.

Il calcio che ci piace!

3)Ci hai fatto “ARreKriare”.

Il Napoli batte 1-2 l’Atalanta, in un campo difficilissimo per tutti, proprio con l’uomo più chiacchierato degli ultimi giorni. Arek Milik.

Il polacco rileva un opaco Dries Mertens, a 8 minuti dal 90º, e risponde presente dopo tre minuti dal suo ingresso, all’appello,nel momento cruciale del match con un golasso da Bomber di razza.

Campionato ancora aperto.

4)Weekend di derby in Premier League.

Stavolta, c’è di mezzo un fiume e c’è di mezzo una città in cui si respira aria di calcio tutto l’anno.

Liverpool-Everton.

Il derby del Mersesyde disputatosi domenica, è stato deciso all’ultimo respiro, come nelle più belle delle imprese, dall’uomo che non t’aspetti:

DIVOCK ORIGI.

Lesto a crederci o gesto inspiegabile, di pura follia del portiere dell’Everton, e della nazionale inglese, Pickford?

Enigma irrisolvibile.

Ciò che sappiamo invece, è che nella prima stracittadina, I REDS METTONO SOTTO I TOFFES!

5) Luka Modric vince, il Pallone d’oro 2018.Ora è ufficiale.

Il centrocampista croato del Real Madrid ha preceduto l’ex compagno di squadra Cristiano Ronaldo e l’attaccante francese dell’Atletico Madrid, Antoine Griezmann, ricevendo così il premio nella sede di France Football dalle mani di David Ginola. Modric interrompe il duopolio Messi-Ronaldo, vincitori dal 2008 al 2017. È il primo croato della storia a vincere l’ambito riconoscimento e anche il primo giocatore dell’ex Jugoslavia. davor Suker, esattamente 20 anni fa, si fermò al secondo posto, dietro Zidane.

Antonino Treviglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*