Parola del tifoso di Giovanni Pisano

Testata giornalistica online iscritta al tribunale di Napoli

“I Magic Moment del Weekend” -Di Antonino Treviglio

1) 26 agosto 2012, Stadio Ferraris.

Immobile esordisce e segna il suo primo gol in Serie A.

Sono passati 7 anni esatti dalla prima realizzazione dell’attaccante di Torre Annunziata nel campionato italiano con la maglia del Genoa.

26 Agosto 2019.

Ottavo gol contro la Samp in carriera -sua vittima preferita- e quota 100 in Serie A, con un pallonetto magico, di sinistro.

Straripante Ciro, che nel secondo tempo trova anche lo spazio per il gol numero 101.

Nell’anno di Euro 2020 Ciro si riprende subito la Lazio e si iscrive nell’albo degli attaccanti che hanno superato quota 100. Mette subito in chiaro le cose nel nuovo campionato.

Da la carica da 101.

2)Becao Meravigliao.

Udinese-Milan non è mai una gara banale.

Non lo sarà mai, nemmeno per Rodrigo Becao.

Approdato nel silenzio più totale, prima da titolare e subito protagonista.

Annulla per 90 minuti le scorribande offensive dell’attacco rossonero, e non solo.

La gara del difensore classe ‘96, prelevato questa estate dal CSKA Mosca, prende una piega diversa.

Stacco imperioso da calcio d’angolo, svetta e fa 1-0, a favore dei bianconeri che valgono i tre punti finali.

Primo gol indimenticabile tra i professionisti. Ad Udine è già scoppiata la “Becao Meravigliao” mania…

3)Inutile girarci troppo attorno: Romelu Lukaku era, l’uomo più atteso di questo turno di campionato. 65 milioni il prezzo del cartellino dopo una trattativa tirata e complicatissima. Ha trovato anche subito il modo di andare a rete, ed inchinarsi a San Siro; approfittando della respinta corta di Gabriel sulla sventola di Lautaro Martinez. Il belga, poi, ha messo d’accordo più o meno tutti: partecipa al gioco della squadra e mette in mostra una potenza fisica niente male.

È il quarto club diverso dove va a segno all’Esordio. Dopo West Bromwich, Everton, Manchester United, ora si ripete anche all’Inter. Se si dice che per un attaccante è importante trovare il gol con una nuova maglia il prima possibile, Lukaku sa come si fa.

4)Terzo turno di Premier League e primi 3 punti.

Il Chelsea di Franky Lampard batte il Norwich 2-3 a Carrow Road con i suoi talenti cresciuti in casa.

Mason Mount prima, ma Tammy Abraham poi, stupiscono sempre più.

Doppietta “spaziale” per Abraham, che a Londra già fa scomodare i paragoni con un bomber che a Stamford Bridge solo a nominarlo ti da i brividi: Didier Drogba.

Non è un caso se gli è stato rinnovato il contratto con 100.000 sterline a settimana, dopo una prestazione del genere.

Buone notizie per l’ambiente.

Costo totali dei gol che valgono i primi 3 punti: 0 sterline.

Il mercato è bloccato, ma a Km 0, le cose non vanno affatto male.

5)Il gol più bello della settimana, lo realizza senz’altro l’allenatore del Bologna Sinisa Mihajlovic.

Dopo 40 giorni di cura al Sant’Orsola di Bologna, il tecnico serbo alle prese con la leucemia, lascia l’ospedale e si presenta in panchina per guidare la sua squadra alla prima di campionato, in trasferta a Verona.

È “devastato” dalla chemioterapia, ma lui va oltre l’immaginazione e non molla.

Quando la passione scorre più veloce nelle vene, rispetto alla malattia.

Il calcio è vita …

Antonino Treviglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*