Parola del tifoso di Giovanni Pisano

Testata giornalistica online iscritta al tribunale di Napoli

Hombre del partido – Di Ciro Morra

Si torna a Firenze un anno dopo quella domenica maledetta. Proprio un anno fa Allan era sempre li a battagliare per quel sogno che tutt’ora noi abbiamo e forse anche lui nonostante il Dio denaro lo abbia tentato e come. Al Franchi per dimenticare la sconfitta fatale e per Allan invece per dimenticare un Gennaio NERO per il mastino. La sostituzione col Milan per lui è stato il momento piu basso della sua carriera ma è stato da lì che il brasiliano ha raccolto i cocci e ha rimesso in sesto un vaso degno della miglior porcellana Cinese visibile al Britsh Musuem. Una partita quella di Allan mastodontica sotto tutti i punti di vista. Analizziamo un po i suoi numeri e salgono alla ribalta i 75 passaggi di cui 63 andati a segno, parliamo di un centrocampista di interdizione mica un metronomo. Passando al pezzo forte del repertorio, Allan mette a segno 2 Tackle tutti andati a segno in particolare in zona gol su Chiesa cruciale la sua chiusura,insieme ai 6 duelli su 10 vinti niente male per un piccoletto come lui. E’ tornato a livelli altissimi. Corre per due, smista il gioco ed è il difensore aggiunto … è tornato ALLAN MARQUES LOUREIRO , l’ Hombre del Partido di Fiorentina-Napoli.

Ciro Morra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*